LOGO DRONET
 Home | Chi siamo | Convegni | News & Comunicazioni | Pubblicazioni  Video Gallery   
informazioni perinformazioni per operatori delle tossicodipendenze
mail to   feed rss

1 ] [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] [ 7 ] [ 8 ] [ 9 ] [ 10 ]   successive 10 pagine  ultime 10 pagine

Redazione a cura dello Staff DRONET.

risultati: 326 - pag. 8 di 33
 

Trattamento Intensivo di gruppo per smettere di fumare

fonte: Dipartimento Dipendenze Ulss 20 Verona

06-02-2009
Dal 25 al 27 febbraio 2009 (e poi per altri 5 incontri successivi) presso l’Ospedale Civile “G. Fracastoro” di San Bonifacio (Verona), dalle 20.30 alle 22.30, si terrà il 44° Trattamento Intensivo di gruppo per aiutare i fumatori a smettere di fumare, organizzato dal Dipartimento delle Dipendenze - ULSS 20 di Verona.
Il programma prevede la partecipazione dei fumatori a 3 serate consecutive + 5 incontri di sostegno condotti da due operatori esperti. Durante questi incontri i partecipanti ricevono precise indicazioni comportamentali per affrontare l’astensione dal fumo e superare le iniziali difficoltà. Vengono inoltre offerti consigli di educazione alimentare (sia per favorire una rapida disintossicazione sia per evitare il rischio di ingrassare), concludendo ogni serata in modo conviviale con un buffet, esemplificativo della dieta da seguire nelle successive 24 ore.
Il Corso prevede il pagamento di un ticket ed un numero limitato di partecipanti. Per iscrizioni telefonare al n. 045 6138750 - 8740 Locandina.


Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Altro invia articolo
 

Clinical governance nei Dipartimenti delle Dipendenze - parte II°

fonte: Dipartimento Dipendenze

12-01-2009
La clinical Governance è l’azione di governo clinico che concerne il trattamento diretto e la diretta osservazione del paziente. Essa introduce il concetto di responsabilità collegiale per quanto riguarda le prestazioni cliniche e la loro organizzazione e l’erogazione di un’assistenza sanitaria sicura, efficiente e di alta qualità incentrata sul paziente.
L’attività clinica, di conseguenza, è sempre più legata al Governo dell’Azienda e quindi ai processi di trasparenza, formazione, verifica delle prestazioni e responsabilità per l’impiego delle risorse in quanto principi condivisi da entrambi i sistemi. Tale scenario impone pertanto una presenza medica sempre più disponibile a voler fornire evidenza del proprio lavoro attraverso una revisione formale dei processi e dei risultati clinici. Il tema della riqualificazione dei percorsi diagnostico terapeutici non riguarda pertanto solo le cure sanitarie, in quanto la capacità di raggiungere buoni livelli di qualità dipende dalla combinazione di tre ambiti di sviluppo relativi al paziente, agli operatori sanitari e all'organizzazione.
L’approccio deve quindi essere sistemico e prevedere il coinvolgimento di tutti i portatori di interesse. E’ pertanto punto focale del governo clinico incoraggiare tutti gli attori a riesaminare le modalità di lavoro nell’ambito del servizio, mettendo in discussione gli aspetti professionali e organizzativi e gli stessi confini culturali di riferimento: è all’interno di questa cornice che l’organizzazione sanitaria ricerca il continuo miglioramento della qualità dei servizi e la salvaguardia di elevati risultati di cura.
Questo percorso formativo si propone pertanto di fornire una serie di strumenti atti a orientare l’attività degli operatori verso forme di lavoro più consapevole per accompagnare coresponsabilmente l’organizzazione verso il miglioramento continuo della qualità dei servizi, della salvaguardia di alti livelli di assistenza e la creazione di un ambiente in cui si sviluppa l’eccellenza dell’assistenza clinica.
Scheda iscrizione e programma.

Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

Adolescenti e uso di sostanze

fonte: Dipartimento Dipendenze Ulss 20

07-01-2009
Gli operatori dei servizi per le dipendenze, si trovano sempre più di frequente ad accogliere ragazzi minori che fanno uso di sostanze; ne conseguono problematiche che riguardano la presa in carico del minore e della famiglia sia dal punto di vista relazionale che legale.
Il seminario, articolato in 2 giornate, si propone di rispondere alle predette esigenze. Nel corso della prima giornata verranno fornite nozioni teoriche e aggiornamenti sulle nuove sostanze in circolazione tra i giovani e sulle metodiche di assunzione delle stesse; verranno inoltre affrontate le questioni legali connesse alla presa in carico del minore che fa uso di sostanze. Durante la seconda giornata saranno trattate le tematiche riguardanti la formazione dei problemi in ambito familiare e i criteri per una diagnosi relazionale degli stessi, verranno sperimentati alcuni metodi di intervista.
Sono stati attribuiti 8 crediti ECM per le seguenti figure professionali: medici, psicologi, educatori professionali e infermieri.
Scarica scheda iscrizione e depliant.


Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

Seminario sulle epatiti virali e le MTS

fonte: Dipartimento Dipendenze Ulss 20

17-12-2008
Il seminario si propone l'obiettivo di approfondire la conoscenza e sensibilizzare gli operatori del settore sull'importanza dello screening di MTS ed epatiti e di fornire un quadro aggiornato sulla prevalenza di tali infezioni e su nuove modalità di prevenzione e terapia.
Durante l'incontro verranno presentati aggiornamenti in tema di epidemiologia, diagnosi, prevenzione e terapia delle epatiti virali a trasmissione parenterale e per via sessuale, nonchè delle principali malattie a trasmissione sessuale.
Scarica programma e scheda iscrizione.


Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

1 DICEMBRE 2008: “Stop AIDS: Responsabilità”

fonte: Dipartimento delle Dipendenze

01-12-2008 Il Centro di Medicina Comunitaria (HIV/AIDS) dell’ULSS 20, che opera attraverso la Sezione di Screening HIV e il Gruppo C fin dal 1985 nella città di Verona fornendo test HIV, consulenza ed assistenza a migliaia di persone, coglie l’occasione per sensibilizzare ancora una volta l’opinione pubblica (conferenza stampa) su questa infezione che ad oggi sembra dare scarsi segni di flessione.
Lo slogan che abbiamo scelto per questa ricorrenza è “STOP AIDS: RESPONSABILITA’”. Questo slogan è stato pensato per rimarcare la necessità di assunzione di responsabilità da parte di tutti, organizzazioni, ma anche singole persone, sieropositivi e non, affinché ci si adoperi per combattere la diffusione dell’AIDS. In tal senso, Federfarma e le Farmacie Comunali di Verona, in collaborazione con il nostro centro, hanno sostenuto questa iniziativa diffondendo nelle farmacie di Verona e provincia materiale informativo su Malattie a Trasmissione Sessuale e AIDS.
Nella provincia di Verona sono stati segnalati globalmente (dall’inizio dell’epidemia) 768 casi di AIDS. Nel corso del 2007 si sono registrate 83 nuove infezioni da HIV con un tasso di incidenza del 9,3 ogni 100.000 abitanti, e sono stati segnalati 14 casi di AIDS con un tasso di incidenza del 1,6 ogni 100.000 abitanti.
Nei primi 10 mesi del 2008 sono state individuate 24 nuove persone sieropositive (rispetto alle 34 di tutto il 2007). La maggior parte delle infezioni è stata contratta tramite rapporti sessuali (95,8%); un solo soggetto ha acquisito l’infezione perché tossicodipendente, quota che si mantiene costante rispetto agli anni precedenti e che testimonia la necessità di non abbassare la guardia rispetto alla dipendenza da sostanze.
Continuano, inoltre, ad aumentare le infezioni a trasmissione sessuale: nei primi 10 mesi di quest’anno sono state diagnosticate 28 infezioni di sifilide (con un incremento pari al 10% rispetto all’anno precedente), e 13 infezioni di gonorrea (rispetto alle 10 del 2007). Tali dati sono purtroppo indice di rapporti sessuali promiscui e non protetti, sia tra i giovanissimi che tra gli adulti.


Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Notizia/informazione invia articolo
 

La diagnosi precoce dei disturbi del comportamento nell'infanzia

fonte: Fondazione Exodus

28-11-2008
Genitori, insegnanti ed educatori in genere si trovano spesso a osservare e a gestire bambini e bambine con comportamenti problematici quali disattenzione, iperattività, aggressività, difficoltà relazionali.
Questo corso si propone di trasmettere informazioni corrette da una parte e migliorare gli interventi educativi dall’altra. Leggendo e commentando con lo specialista il materiale informativo l’educatore acquisisce nozioni corrette riguardo i bambini e le bambine con comportamenti problematici. Presentando casi problematici e discutendoli l’educatore può migliorare la sua capacità interpretativa e definire interventi sicuri ed efficaci. La conoscenza delle tecniche motivazionali può aiutare l’educatore a meglio relazionarsi con i genitori dei bambini e delle bambine con disturbi comportamentali, al fine di definire interventi educativi sicuri ed efficaci.
Il corso, articolato in 2 incontri che si terranno il 9 e il 16 dicembre presso la Residenza di Costagrande a Verona (programma), è rivolto principalmente a educatori professionali, psicologi ed infermieri, e ha ottenuto il riconoscimento di 7 crediti formativi ECM.

Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

Giornata di formazione: Le relazioni nel lavoro di equipe dei Dipartimenti delle Dipendenze

fonte: Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20

12-11-2008
Il Programma Regionale sulle Dipendenze della Regione Veneto, nell’ambito del Piano di Formazione Tossicodipendenze e dell’Educazione Continua in Medicina, promuove un nuovo corso di formazione dal titolo “Le relazioni nel lavoro di equipe dei Dipartimenti delle Dipendenze”. Il corso è articolato in due giornate che si svolgeranno il 10 dicembre 2008 e il 14 gennaio 2009 presso la sede del Dipartimento delle Dipendenze di Verona. Il seminario si rivolge a tutte le figure professionali che operano nei servizi per le tossicodipendenze: medici, psicologi, educatori, infermieri, assistenti sociali.
La dott.ssa Alessandra Saggin è la docente del corso: professore di Public Management and Policy presso la Scuola di Direzione Aziendale dell'Università Bocconi di Milano, si occupa di analisi e progettazione organizzativa nelle pubbliche amministrazioni, di valorizzazione, valutazione e sviluppo delle competenze delle persone per operare efficacemente all’interno delle organizzazioni pubbliche.
L’idea di organizzare un seminario sulle “relazioni nel lavoro di equipe” nasce dall’esigenza manifestata da parte degli operatori di acquisire e potenziare le proprie competenze ed abilità nel gestire rapporti di collaborazione, al fine di migliorare l’efficienza e l’efficacia degli interventi. Partendo dal presupposto che il lavoro di equipe è una risorsa, un metodo di lavoro efficace al fine di raggiungere determinati obiettivi professionali, diventa una necessità comprendere che l’operatore all’interno di un gruppo deve muoversi verso una gestione meno individualista delle relazioni a favore di modalità relazionali più efficaci. La prima giornata del corso sarà finalizzata a fornire ai partecipanti spunti di riflessione sulla personale modalità di costruire e gestire i rapporti in ambito lavorativo, mentre nel secondo incontro saranno analizzate le difficoltà incontrate nell’utilizzare tali strumenti. Scarica il programma.

Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

Corso di formazione: Il counselling alle famiglie

fonte: Fondazione Exodus

30-10-2008
Il counselling è un intervento breve e limitato nel tempo finalizzato al dispiegamento delle potenzialità e risorse di ciascun individuo, della famiglia come gruppo e del suo mondo di relazioni sociali. Viene fornito alla famiglia, come cliente, l'opportunità di scoprire e rendere chiari gli schemi di pensiero e azione, di aumentare il suo livello di consapevolezza, di migliorare i rapporti interpersonali sia all'interno della famiglia stessa che nel contesto sociale. Il programma del corso si articola in tre moduli successivi e prevede due laboratori sulle tecniche ed esperienze espressive. Il corso è accreditato per 25 crediti formativi e l'iscrizione è obbligatoria. Scarica il programma.

Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

Giornata di formazione: "DISAGIO PSICHICO E DIPENDENZA DA SOSTANZE. Il colloquio motivazionale nella pratica della relazione di aiuto"

fonte: Staff Dronet
17-04-2008 17 aprile 2008 "DISAGIO PSICHICO E DIPENDENZA DA SOSTANZE. Il colloquio motivazionale nella pratica della relazione di aiuto" Giornata di formazione presso il Dipartimento delle Dipendenze di Verona. E' possibile scaricare il programma con tutte le informazioni nella sezione Masterplan.

PFT

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Congresso/convegno invia articolo
 

Le dipendenze, aspetti biologici, psicologici, educativi e sociali

fonte: Unità di Prevenzione, Dipartimento delle Dipendenze, ULSS 20 Verona
16-04-2008 L'Unità di Prevenzione, Dipartimento delle Dipendenze, ULSS 20 Verona organizza il corso LE DIPENDENZE ASPETTI BIOLOGICI, PSICOLOGICI, EDUCATIVI E SOCIALI
Il corso si terrà il mercoledì a partire dal 16 aprile p.v. Per scaricare il programma del corso visitare la sezione Masterplan congressi

Staff Dronet

CATEGORIA: Regionali/Provinciali TIPO: Corso di formazione invia articolo
 

 
Vai alle categorie delle news1 ] [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] [ 7 ] [ 8 ] [ 9 ] [ 10 ]   successive 10 pagine  ultime 10 pagine
Primo Piano

 

Vocabolari
VOCABOLARI

- Alcohol and drug terms - WHO
- Terminology & information - UNODC

 


Oggi i giornali parlano di droga





Home | FAQ's | Site Map | Credits | Help | Informativa sull'utiizzo dei cookie | RSS feed rss
N N D Network Nazionale sulle Dipendenze
In collaborazione con: AKADEMEIA Accademia Europea Studi e Ricerche in Medicina Preventiva e Comunitaria